La fotografia soggettiva consente all'autore di trascrivere queste emozioni e non soltanto fatti giornalistici. Gábor OSZ è una delle figure più importanti dell’arte contemporanea ungherese. I paesaggi onirici e fantastici gridano addosso come un pugno sul punto di raggiungere lo stomaco o aleggiano soavi come un sussurro da decifrare. Ti ringrazio Leonardo, le liste dei fotografi contengono quasi tutti gli articoli, mancano solo gli ultimi che aggiungerò’ a giorni. La fotografia di Antoine D’Agata è sincera e cruda. Sohei Nishino è una delle stelle nascenti della fotografia contemporanea giapponese. Tutto il lavoro di Aitor Ortiz nasce dallo studio e dall’osservazione degli edifici e delle strutture che li compongono. Verifica dell'e-mail non riuscita. Yuriko Takagi è un fotografa giapponese nata a Tokyo. Le fotografie di Marianne Engel appaiono immerse in un profondo alone di ambiguità . I fotografi trasmettono quindi la loro visione del mondo. Ritratti istintivi e catarticidi persone ed animali che incontra nel cammino, si alternano a doppie pagine del mare. Dopo aver studiato graphic design presso l’Università d’Arte Mushashino di Tokyo si è appassionata al linguaggio fotografico, creando immagini che si concentrano sull’esistenza umana, attraverso la particolare prospettiva che coinvolge la moda e il corpo. Fotografia artistica contemporanea Rappresentando in fotografia una visione trasfigurata della realtà, il fotodinamismo ottiene lo stesso risultato della pittura figurativa senza usare i pennelli. La fotografia di Margaret M. de Lange Fotografo australiano di origine tedesca, quest'ultimo è stato in grado di fotografare molte star internazionali (Cindy Crawford, Claudia Schiffer, Monica Bellucci). La sua opera riflette sulla vita, con lo stesso mistero della poesia, rivelando qualcosa per nascondere altro. La ricerca fotografica di Matias Costa esplora la memoria, la perdita, la solitudine e la ricerca dell’identità attraverso la storia. Attraverso la frammentazione e la ricomposizione della superficie, Kazanjian dà vita ad immagini di natura non-lineare, al fine di fornire una lettura ulteriore. Mike Brodie ci accompagna nella sua realtà quotidiana, catapultandoci in una subcultura fatta di senso di libertà e impudenza. “One Another”di Alisa Resnik è un diario visivo. Dal 1979 al 1984 ha lavorato con Ansel Adams, prima come assistente, poi come consulente tecnico. Viene considerato da molti critici come uno dei più promettenti giovani del panorama fotografico.La serie di immagini “Semblances” esplora la vulnerabilità dell’essere umano. Pierre et Gilles: il kitsch fatto fotografia. L’india di Bharat Sikka Un profondo senso di spiazzamento e incertezza pervade il lavoro di JH Engström. Le immagini di Sylvaine Vaucher abituano il nostro sguardo al movimento. Ciao Leonardo, ho il tuo stesso problema. Christy Lee Rogers rimodella i confini tra fotografia e pittura. Le foto di Daria Endresen emergono gradualmente per svelare attraverso l’arte la sottile bellezza del surreale. Il fotografo Julian Wolkenstein ha deciso di sfatare questo mito nella serie “Echoism”. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Nato a Buenos Aires nel 1948, Gil è stato pilota di arei commerciali, tassista, impiegato di banca, funzionario e responsabile del dipartimento esteri di una multinazionale, prima di scoprire il folgorante amore per la fotografia. Le sue foto incarnano mani, rughe, difetti corporei. La serie di Pol Ubeda Hervas  incarna lo smarrimento conseguente al non riconoscersi più. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Raccontano di un viaggio attraverso la vita, che spezza le catene della conseguezialità permodificare quotidianità e apparenze. Il fotografo polacco Mateusz Sarello ripercorre i luoghi fisici con macchina fotografica e un flash. Rune Guneriussen costruisce atmosfere oniriche avvalendosi di oggetti di uso quotidianoabilmente incastonati in particolari scorci del paesaggio naturale. Questo potrebbe dare l’impressione di un’arte poco vitale, ripiegata su se stessa e poco propensa a cercare nuove strade. Grazie mille!! Nato a Barcellona nel 1988, si è fatto notare nel panorama fotografico europeo per un’opera impattante e geniale. Kuhn sfoca i contorni corporei, ora ammorbidendoli con giochi di luci e ombre, ora stravolgendoli per nasconderne le fattezze. Tanto nella sua opera personale come nei lavori commerciali di moda e pubblicità, l’artista olandese si contraddistingue per uno stile estetico unico ed intrigante. La ricerca fotografica di Kumi Oguro si sofferma sui personaggi femminili. Ma per imparare davvero, guardare solo le loro foto non è sufficiente. La magia non nasce tanto dalla cura della composizione, quanto dal sentimento che traspare. La fotografia emozionale di Francesca Farris. Nata il 20 aprile del 1975 in Auvergne, dopo aver lavorato per sei anni come operatrice socio assistenziale di adulti e persone diversamente abili nel sud della Francia, da autodidatta, ha saputo trasformare la sua passione per il linguaggio fotografico in una professione. Un flusso visuale, sotto forma di monologo, di frammenti di tempo che passano inesorabilmente. Nato il 13 di febbraio del 1984 a Most, una città della Repubblica Ceca situata nella Regione di Ústí nad Labem, vive dapprima a Litoměřice, per poi trasferirsi con la famiglia a Praga.Le sue immagini minimaliste e piene di sentimenti trascinano lo spettatore in uno stato di solitudine e di malinconia. Una data iniziale riconosciuta anche dal famoso Museo di Arte Contemporanea di Parigi, il Centro Nazionale di Arte e Cultura Georges Pompidou. Immagini che si caratterizzano per un notevole impatto visivo e che impressionano per la semplicità e per la sottile emotività. In questa sezione analizziamo le tendenze artistiche della fotografia contemporanea.Scopriremo le nuove correnti fotografiche e i fotografi celebri della fotografia artistica … Nata nel 1958 a Santa Barbara, in California, vive e lavora attualmente a Portland, in Oregon. I ritratti di Jesús Madriñán La serie “The Puppet Show” di Winkler + Noah, marchio di fabbrica english style di due fotografi romani (Romina Raffaelli e Stefano Marini) ritrae bambini tra i 2 e gli 8 anni raffigurati come marionette dai fili immaginari. Il fotografo spoglia l’immagine da tutti gli elementi di disturbo, lasciando solo il motivo principale, attraverso una visione minimalista nella quale la composizione e la sensazione stanno alla base del linguaggio comunicativo. Georges Rousse: pittura, fotografia ed architettura Avvalendosi dellacamera oscura e della fotografia stenopeica, il fotografo ungherese registra lo spazio circostante e gli effetti della luce sulla carta fotosensibile. Ritratti intensi che conservano la spontaneità e l’attrazione, dove la donna da essere angelico viene trasformata in una figura inquietante e temibile. La ricerca fotografica di Pi Bartholdy affronta tematiche che si relazionano con la sessualità, le relazioni umane e la morte. A produrre cioè una finzione parallela al mondo reale. Nelle sue opere, crea quindi un ponte tra i codici giornalistici della fotografia e l'introspezione. Professore di disegno della Escuela de Arte de Zaragoza, attraverso la sua opera investiga le influenze non sempre positive delle nuove tecnologie. Un decennio dopo che, intorno al 1845, Fox Talbot aveva incominciato a sostituire il dagherrotipo, un fotografo tedesco inventò la prima tecnica per ritoccare il negativo. Immagini eleganti, intime, profondamente estetiche che ritraggono forme armoniose che traspirano una costante bellezza interiore. Le lezioni di Storia dell'arte contemporanea (triennale) e di Storia della fotografia (magistrale) della prof.ssa Ilaria Schiaffini cominceranno il 14 ottobre 2020 in presenza e a distanza. Belle donne, per lo più svestite, ma allo stesso tempo intoccabili, come se il fotografo volesse creare degli oggetti d’arte. Usando una macchina fotografica di medio formato e osservando con precisione i suoi soggetti, IsseSuda ha descritto accuratamente il misterioso teatro della vita. L’opera di Goldsworthy è riconducibile alla Land Art, ovvero ad un particolare movimento di artisti che si autodefiniscono fanatici della natura, delusi dall’ultima fase del Modernismo e desiderosi di valutare il potere dell’arte al di fuori dell’ambiente asettico degli spazi espositivi e delle aree urbane caratterizzate dalla presenza delle istituzioni. Alcune esperienze della vita ci toccano al punto che quello che siamo stati sembra morire, per lasciare spazio ad un nuovo io. La sua fotografia fatta diesperienze personali e intimiste costruisce storie fotografiche dal sapore misterioso e affascinante. Laddove le città si diradano e si fa largo la natura, la neve sembra unificare il paesaggio e collegare le figure. Le fotografie di Annika von Hausswolff si servono della staged photography per costruire immagini che riflettono una realtà psicologica dominata da alienazione, paura e sogni. Christian Tagliavini: ritratti attraverso la storia Nata agli inizi degli anni settanta a Venezia, Fidesarte è oggi un importante punto di riferimento per gli appassionati di arte moderna e contemporanea, grafica e fotografia. Una sensazione di momentaneo smarrimento mentale scaturisce da una ricerca iconografica che tende ad attribuire la fotografia di nuove capacità espressive. Il fotografo russo ritocca digitalmente il viso delle persone, i suoi ritratti tra essere umano e androide dal viso di porcellana, riscoprono la bellezza artistica della sperimentazione avanguardistica. La fotografia di Desirée Dolron fonde le suggestioni della tradizione pittorica fiamminga con le moderne tecniche di elaborazione digitale. Kaveh Hosseini Steppenwolf è un artista iraniano che combina sapientemente la fotografia tradizionale con l’arte del fotoritocco al computer. Conosciuti per le loro fotografie di edifici industriali, i due fotografi tedeschi paragonarono questi stabili alle moderne cattedrali dell'epoca. L’illusione fotografica di Matej Peljhan permette di allineare fantasia e limiti fotografici. Dopo aver utilizzato per anni fotocamere da 35 mm, il fotografo americano è passato al grande formato, scoprendo una nitidezza senza pari. La giovane fotografa americana nata a Lancaster nel Marzo del 1987, propone visioni che si estendono oltre il regno della macchina fotografica, ritraendo storie ai confini dell’immaginario. I suoi modelli assumono posizioni neutrali, pose cerimoniose, che danno un carattere surreale alla composizione. Navarro costruisce una mappa di un universo inesistente, senza avvalersi della tecnologia digitale. Ed esistono tantissimi corsi d’arte online gratis! Lo spettatore è invitato a tornare indietro e ri-guardare le immagini, per trovare un mondo leggermente diverso di volta in volta. Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo. Toby Burrows è un fotografo australiano arrivato alla ribalta internazionale per uno stile concettuale e documentario molto interessante. In più, rispetto alla tela e ai colori, conserva tutta la verità oggettiva del luogo e del momento fotografato. Negli anni '80, gli spot pubblicitari occupavano sempre più spazio nel panorama fotografico. Vero monumento della storia della fotografia, Raymond Depardon si afferma nella sua epoca con una particolare forma di fotografia: la fotografia soggettiva. Ma Liang: fotografia artistica dalla Cina, Cristophe Huet: l’arte del fotoritocco digitale, Sandy Skoglum: stage photography – tra scenografia e fotografia, Eileen Quinlain: astratta visione della fotografia, Carl Warner: fotografie artistiche con il cibo, Erik Johansson: fotografia oltre il reale, Oleg Dou: sperimentazione tra fotografia e design. Appassionata di musica, curiosa e sempre alla ricerca di novità: Acquario in tutto e per tutto. Lo spettatore è invitato a tornare indietro e ri-guardare le immagini, per trovare un mondo leggermente diverso di volta in volta. Una data iniziale riconosciuta anche dal famoso Museo di Arte Contemporanea di Parigi, il Centro Nazionale di Arte e Cultura Georges Pompidou. La fotografia di Hannah Starkey esplora le connessioni fisiche e psicologiche tra l’individuo e l’ambienteurbano quotidiano. Nel tentativo di trovare uno stile personale, Brihat ha approfondito lo studio di antiche tecniche e vecchi processi di sviluppo fotografico. L'ultimo capitolo studia il particolare ricorso di molti artisti alle proprietà fisiche e materiali della fotografia nell'era del digitale. Il nono piano è apparentemente un piano come altri di un quartiere chic di Manhattan, che dietro la porta nasconde un mondo sconcertante dove vigono altre regole e dove le emozioni e gli affetti hanno eccessi e vuoti impensabili. Questo è ciò che imparerai nell'ambito di un corso di fotografia. Tuttavia guardando per più tempo le fotografie, ci troviamo di fronte al disagio che i due soggetti ritratti siano identici. La loro ricerca è volta a trovare il giusto equilibrio tra pittura, disegno e fotografia. Ciò che colpisce delle immagini di Todd Hino è la luce. Ma quello che è interessante indagare è come una foto entra nel mercato dell’arte. Dimitris Triantafyllou utilizza il mezzo fotografico per costruire uno spazio personale composto di memoria, dove passato e futuro, sentimento, desiderio, paura e istinto si mescolano continuamente. La serie “Serpens” ritrae la bellezza, la sinuosità e l’eleganza di varie specie di serpenti. Pubblicato da Einaudi, collana Piccola biblioteca Einaudi. Abbiamo lanciato un crowdfunding su produzionidalbasso.it. I concetti di vicinanza e lontananza sembrano intrecciarsi in immagini pittoriche che ci immergono in un’atmosfera altamente emotiva. Attraverso una narrazione spettacolare e sconcertante, il fotografo irlandese Richard Mosse ci guida tra la rappresentazione e l’inspiegabilità, giocando costantemente con il naturale e l’artificiale, il visibile e l’invisibile. “Photo opportunities” è il titolo del progetto fotografico realizzato da Corinne Vionnet. Il fotografo spagnolo nato nel 1971 a Bilbao, capoluogo della provincia di Biscaglia, è considerato uno dei più interessanti fotografi di architettura del panorama europeo. Ispirato dalla cultura fashion e surrealista, Dou ama shockare la gente creando opere attraverso la combinazione di realtà e artifizio, mescolando sapientemente arte e design. La quotidianita´spagnola di Cristobal Hara Le fotografie artistiche vengono esposte, le altre vengono utilizzate per illustrare un soggetto. Gli alberi di Myoung Ho Lee I soldati di Suzanne Opton Una ricerca fatta di sensazioni, distrazioni, incroci casuali con la vita. La fotografia artistica è il risultato di una progettualità visiva e psichica che si precisa ancora prima del click con cui il fotografo prende la decisione definitiva di eseguire l’immagine. Iniziato come uno sguardo sulla cultura giovanile, Disko di Andrew Miksys, si è rivelato essere un viaggio dentro gli antichi costumi e i conflitti moderni della Lituania. L’intero processo fotografico di Daisuke Yokota rappresenta l’antitesi al concetto di pre-visualizzazione di Ansel Adams; le immagini del fotografo giapponese trovano una propria forma durante l’intero processo fotografico. Mehmet Ozgur è un fotografo Turco conosciuto principalmente per le sue fotografie di fumo. La fotografia è un modo di esprimere e trasmettere idee, visioni e sentimenti. Nucleo della sua arte è il concetto di luogo, inteso nella sua declinazione più metafisica e astratta. Ci conducono attraverso un cammino visuale sorprendente e poetico, in costante equilibrio tra l’effimero e l’eterno. AD GALLERY non è solo una Galleria d'Arte specializzata in Fotografa Contemporanea, è anche un luogo d'incontro, di scuola e socializzazione per creare contatti, e un confronto continuo, uno scambio e condivisione, di esperienze e risultati. Ara Güler è un fotografo turco nato a Istanbul nel 1928 da genitori Armeni. La serie fotografica “Far TooClose” di Martina Hoogland Ivanow esplora il rapporto ambiguo della distanza, sia fisica che emotiva. Dopo gli anni ’80 la fotografia contemporanea subisce un processo per il quale è sempre più uno strumento di massa, dalle prime macchine con meccanismi automatici alla rivoluzione digitale. Victoria Diehl è considerata una dei fotografi più promettenti spagnoli. Normalmente conosciamo l’Africa attraverso fotografie che raccontano una realtà fatta di problemi, fame e malattie. Dopo essersi diplomato al Cypress College, ha studiato arte alla Chapman University, conseguendo il massimo dei voti. I suoi modelli assumono posizioni neutrali, pose cerimoniose, che danno un carattere surreale alla composizione. La fotografia sospesa di Kanako Sasaki La fotografia diventa uno strumento molto potente per conoscere il mondo. Hilliard sviluppa, con la composizione panoramica, un nuovo linguaggio visivo che si confronta con i limiti della singola immagine. This website uses cookies to improve your experience. Presenza fissa sui front row delle sfilate, Cunningham è stato il pioniere del fashion street style. Mark Holthusen è un fotografo nato e cresciuto a Reno, Nevada, che lavora combinando fotografia e ritocco grafico.Le opere di Holthusen si caratterizzano per ingegno digitale, raffinato talento ed una fantasia sconfinata. Il fotografo argentino gioca nel ritrarre situazioni improbabili al limite della comicità, sforzandosi nel ricercare un difficile equilibrio tra fantasia e realtà. Le sue opere non sono quello che sembrano a prima vista. Le fotografie di Ivo Mayr sfidano in maniera ironica il concetto di gravità. Tim Flach è un noto fotografo di animali. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. L'urbanità delle foto di Canalis si respira anche nelle modalità stilistiche della sua prima esposizione: alcune foto non vengono classicamente messe alle pareti, ma sorrette da delle cornici in cemento realizzate proprio dall'artista stesso e sostentute da un telaio in rete metallica. Yamamoto  Masao si caratterizza per un’estetica unica: sottile e potente allo stesso tempo. Alejandro Chaskielberg Martin Stranka è un giovane fotografo noto per immagini concettuali ed altamente emotive. I visi di queste giovani studentesse raccontano la storia di una linea di confine. Nel suo lavoro si fondono approccio documentario, osservazione antropologica e fotogiornalismo. La ripetizione delle sue azioni di camouflage con cose e persone della vita quotidiana conferisce, infatti, non solo un nuovo significato agli stessi luoghi in cui viene svolta, ma anche un interessante gesto di denuncia al concetto di sviluppo. Le fotografie di Thomas Doyle deformano la nostra percezione con gli oggetti quotidiani. Immagini particolarmente attente all’illuminazione della scena che richiamano la tradizione pittorica. Questo stile fotografico intende avvicinarsi alla pittura. Christian Tagliavini crea immagini in cui esplora con ironia moda e arte attraverso la storia. La fotografia di Koo Bohnchang affronta tematiche inerenti all’inesorabile passare del tempo. Shade rappresenta un mondo a tratti capovolto, a tratti riflesso, sospeso tra reale, irreale, sogno e realtà. Presentando artisti affermati a livello internazionale accanto a quelli della generazione più giovane, "La fotografia nell'arte contemporanea "documenta i molteplici approcci e la forza d'impatto della fotografia artistica contemporanea. Il fotografo svizzero Douglas Mandry, distorcendo la materialità del mezzo fotografico, s’interroga sulla qualità rappresentativa dell’immagine fotografica e sulla sua relazione con il mondo naturale. Tendono allora a creare un'arte anti-elitaria e aperta a tutti. Josef Hoflehner è un fotografo austriaco (nato a Wels nel 1955) noto per le sue immagini di paesaggi in bianco e nero. John Chervinsky: nature morte tra arte e scienza. Per parecchio tempo, il lavoro di Rafael Sanz Lobato è rimasto nascosto alle grandi istituzioni e al grande pubblico. Sono irresistibilmente vivaci e tattili, ma anche surreali e grottesche. Vadim Stein: la realtà inventata dai corpi. La rappresentazione dell’uomo nelle sue varie sfaccettature è una costante di molti fotografi contemporanei. Ottima rassegna che ho letto con molto piacere, quindi grazie Il risultato del suo lavoro, di impronta surrealista, sia esso in bianco e nero, che a colori, è inquietante, misterioso e affascinante. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! PJ Reptilehouse è lo pseudonimo di un artista di origine canadese che si è fatto conoscere attualizzando la tecnica della cronofotografia applicata al nudo corporeo. Scavando nella profondità delle comunità dei minatori, Bryan Schutmaat, nel progetto Grays the Mountain Sends, ha catturato l’atmosfera invecchiata di un tempo fiorente. Nei suoi scenari, emerge un forte senso di solitudine, nostalgia e tristezza. Straniando ciò che è ordinario, Jiaxi Yang crea nuovi modi di percepire l’esistenza abituale. Immagini che si caratterizzano per un notevole impatto visivo e che impressionano per la semplicità e per la sottile emotività. Aaron Hawks è un fotografo americano nato nei sobborghi di Seattle, noto per opere che fondono arte ed erotismo.Hawk è un artista dalla doppia personalità, contorto e trasformista. Allo stesso tempo brutale e gentile, il lavoro della fotografa francese esprime una relazione ambigua, che oscilla tra attrazione e disgusto. Dalle strade della sua città natale, alle fabbriche e il lavoro nei campi, la fotografa ucraina entra nella vita quotidiana, lasciando attraverso i suoi scatti un segno profondo dell’atmosfera che riflettono. Manuel Archaiuin: la fantasia del quotidiano. Gerard Laurenceau è un fotografo francese noto per immagini di paesaggi desolati. Nuovi formati sono stati inventati, di recente, con Small Multimedia Works, un oggetto che combina fotografia e l'editing personalizzato. Descrivono quindi le loro opere come "immagini". You also have the option to opt-out of these cookies. Si tratta di un originale effetto che ricorda il quadro “la notte stellata” di Van Gogh. Chi crede che l’arte a Milano si sia fermata, si sbaglia. Il fotografo francese, nato nel 1962 a Tours, è passato da un lavoro di puro reportage di guerra a entrare prepotentemente nel mercato dell’arte. In effetti, sono le date che definiscono la fotografia contemporanea.