LONG E' FION 2020

E' online la pubblicazione LONG E' FION 2020  il Quaderno del Turismo Consapevole.

Tante le iniziative e le pubblicazioni  che raccontano del nostro territorio nei luoghi lungo il fiume lamone.

Potete consultare la pubblicazione on-line attraverso il seguente link: https://drive.google.com/file/d/17AUWx71JNj5EUG271R7axJLkSSeFXz6w/view

 

~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~  • ~  • ~  

CEAS della Romaga Faentina

IL GIOCO NON SI FERMA - I BAMBINI PROTAGONISTI NEI PARCHI PUBBLICI FAENTINI

L'emergenza COVID ha causato la chiusura delle aree gioco nei parchi pubblici perché sono obbligatori interventi di sanificazione continui assai costosi. Per questo il Servizio ambiente e giardini del Comune di Faenza ha organizzato l'iniziativa "IL GIOCO NON SI FERMA".

Tra gli appuntamenti in programma, una serie di laboratori didattici per giovanissimi in tre parchi urbani con aree gioco (Parco Bucci, via Corbari, via Fornarina).  In queste occasioni  verrà consegnato, ad ogni bimbo intervenuto (in condizioni di sicurezza e comunque all'aria aperta, 1 gioco individuale). I laboratori saranno tenuti da Gian Paolo Costa, del Centro di Educazione Alla Sostenibilità (CEAS) della Romagna Faentina, con il sostyegno di Caviro Extra.

Il Calendario delle iniziative proposte, è consultabile nel sito del CEAS della Romagna Faentina ed è il seguente:

  • Martedì – dalle 15.00 alle 18.00 Parco Giochi Via Corbari
  • Giovedì – dalle 15.00 alle 18.00 Parco Giochi Via Fornarina
  • Sabato – dalle 09.30 alle 12.30 Parco Bucci

Consultabile anche sulla Pagina Facebook https://it-it.facebook.com/CEASFaenza

Inoltre, vi comunichiamo che Sabato 13 Giugno 2020, la Consulta del Volontariato e delle Associazioni della Romagna Faentina ODV e l’Associazione Piccola Oasi Lilli e i Vagabondi, dalle ore 10.30 effettueranno una visita al Parco Bucci e in quell’occasione verrà dato a tutti i bimbi un piccolo gioco.

 

~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~  • ~  • ~

ANMIC - SI STARE INSIEME

SPORTINA D'AUTORE 

SE AMII DIPINGERE, COLORARE, SCRIVERE, SCOLPIRE, CUCIRE, RICAMARE PUI CIMENTARTI NELLA "SPORTINA D'AUTORE" E TRASFORMARE LA TUA BUSTA DI CARTA IN UN'OPERA D'ARTE UNICA E IRRIPETIBILE.

CONTATTA LETIZIA 348/7810180

N.6° SPORTINE DI CARTA DI DIVERSE DIMENSIONI SU CUI APPLICARE LA "TUA ARTE". A FINE ESTATE, LE OPERE REALIZZATE VERRANNO RIUNITE IN UNA MOSTRA ESPOSITIVA E POSTE IN VENDITA PER RACCOLTA FONDI.

 

~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~  • ~  • ~  

PRO LOCO FAENZA

9° EDIZIONE DELLA BIENNALE DI PITTURA DI "CITTA' DI FAENZA"

APERTURA
da sabato 6 giugno 2020 sino a data da destinarsi
 
ORARI
martedì e giovedì dalle 10 alle 12
venerdì dalle 17 alle 19
sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.
Naturalmente vige l’obbligo di ingresso contingentato, mascherina ed igienizzazione mani.
 
OPERE IN MOSTRA
La mostra/concorso - a tema libero e su un formato 30x40 - ha visto la partecipazione di 24 artisti di Faenza e del territorio che si sono espressi nelle diverse tecniche pittoriche: olio, acrilico, collage, tecnica mista.
Oltre alle opere in concorso, la Pro Loco ha voluto esporre anche alcuni dei quadri facenti parte della propria Quadreria Storica. Si tratta di dipinti acquisiti dal 1959 – quando ancora l’associazione si chiamava Pro Faventia – sino ai giorni nostri.
 
PREMI
Al momento (disposizioni Covid-19) non possono essere previste né inaugurazioni né premiazioni ufficiali; tuttavia dalla mattina del 6 giugno si potranno già ammirare i tre quadri selezionati dalla giuria ed ai quali sono stati attribuiti rispettivamente il 1° e 2° premio nonché una “menzione speciale”.
 
PROGETTO DI RESTAURO
Le opere in concorso (tranne il 1° e 2° premio) sono a disposizione per la vendita. Coloro che fossero interessati possono chiedere informazioni al personale Pro Loco presente in galleria.
Parte del ricavato sarà utilizzato dalla Pro Loco per progetti di restauro conservativo di beni culturali della nostra città.

 • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~  • ~  • ~  

RAGGRUPPAMENTO GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE DI FAENZA

ORCHIDEE IN CITTA'

“Orchidee in città”: GEV e il Servizio Ambiente e Giardini del Comune di Faenza avviano il progetto di censimento e monitoraggio
L’ Associazione Guardie Ecologiche Volontarie di Faenza (GEV) in collaborazione con il Servizio Ambiente e Giardini del Comune di Faenza ha iniziato il censimento e monitoraggio delle orchidee di specie spontanee in ambito territoriale urbano.
“Orchidee in città” è il titolo dell’iniziativa che rientra nel progetto verde “Giardini Fioriti” e ha lo scopo di far conoscere alla cittadinanza le diverse tipologie di orchidee presenti nelle aree verdi pubbliche del Comune di Faenza. Per questo motivo accanto alle orchidee sono state piantate nel terreno delle canne di bamboo, evidenziate in giallo fluorescente, e un cartello informativo con foto e nome della pianta in modo tale da renderle più visibili.
Tra le specie di orchidee che sono state censite fino ad ora vi sono:

  • Cephalanthera damasonium visibile in Via Melandri e in Via Corbari – zona scuola Don Milani;
  • Ophrys bertolonii individuata in Piazzale Marabini e nella rotonda di Via Gallignani;
  • Ophrys apifera. Ne sono state trovate diverse piante all’interno del giardino del Museo Malmerendi, nell’area verde dietro il Museo Malmerendi – lato ferrovia in Via Medaglie D’Oro e una pianta in Via Melandri;
  • Ophrys sphegodes. È possibile vedere questo tipo di orchidea nella rotonda di Via Gallignani, in Via Corbari – zona scuola Don Milani e nel chiostro del Cimitero;
  • Orchis purpurea visibile al Parco Bucci;
  • Rosette basali di Spiranthes spiralis situate nella rotonda di Via Gallignani e nel chiostro del Cimitero. Questa specie di orchidea fiorisce ad ottobre;
  • Ophrys holoserica presente nel chiostro del Cimitero;
  • Anacamptis coriophora. Sono state individuate numerose piante nel chiostro del Cimitero, nel Piazzale Marabini e in Via Corbari vicino alla rotonda – zona scuola Don Milani;
  • Anacamptis pyramidalis. È possibile vederle nel giardino del Museo Malmerendi, in Via Corbari vicino alla rotonda – zona scuola Don Milani e nel chiostro del Cimitero;
  • Serapias vomeracea visibile nella rotonda – zona scuola Don Milani.

A questo punto non ci resta che andarle a scoprire dal vivo!

~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~  • ~  • ~   

ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CICOGNE CENTRO DIDATTICO CARLO GULMANELLI 

VISITE GUIDATE ALL' OASE DELLE CICOGNE - CENTRO DIDATTICO CARLO GULMANELLI

Il progetto "OASI DELLE CICOGNE" mira ad aumentare la consapevolezza della natura che è intorno a noi nella città in cui viviamo. Tale progetto tende a sottolineare l'importanza del rispetto della natura allorquando anche l'ambiente modificato dall'uomo e adattato alle prorpie esigenze possa a contempo permettewre la crescita di una flora rigogliosa ed accogliere molte specie animali, anche selvatiche.

Laboratorio natura a ciela aperto

La proposta didattica sarà indirizzata alle scuole materne ed alle scuole primarie e secondarie di Faenza e dell'Unione della Romagna Faentina.

 

CONCORSO SCOLASTICO "UNA CICOGNA PER AMICA"

Destinatari: la partecipazione al concorso a premi è gratuita e aperta a tutti i giovani visitatori frequentanti la  scuola materna o la scuola primaria, comprendendo sia le visite organizzate dalle scuole che i visitatori occasionali singoli o a gruppi.

Modalità di partecipazione: ogni autore o gruppo può partecipare presentando il proprio elaborato del formato massimo di cm. 70x100 (formato standard del cartoncino bristol). E' ammessa qualunche tecnica artistica (es: disegno, collage, fotografia, poesia o testo scritto).

 

CONFERENZA SUL TEMA: LA PRESENZA DELLA CICOGNA BIANCA EUROPEA ALL'OASI DELLE CICOGNE SUL TERRITORIO FAENTINO

Si offre la possibilità di effettuare conferenze con un excursus iconografico che racconta la storia delle prime nidificazioni nel territorio faentino fin dai suoi esordi nei lontani primi anni '60 ad opera del precursore cavalier Roberto Bucci, ed il suo evolversi fino alla situazione attuale dell'Oasi delle Cicogne recentemente dedicata akl prosecutore carlo Gulmanelli.

Il progetto è rivolto sia ad tutti gli alunni dei vari ordini e gradi di scuole impossibilitati alla visita diretta all'Oasi  che ad Associazioni o gruppi interessati alla conoscenza di questa realtà faentina che ormai continua da oltre mezzo secolo.

Le conferenza possono essere organizzate durante tutto l'anno.

Per informazione: Email: info@amicicicognefaenza.it    Sito Internet: www.amicicicognefaenza.it

~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~ • ~  • ~  • ~  

L'ORTO PER "TUTTI"

HA INIZIATO LA PRODUZIONE INVERNALE!!!!

 

Consulta del Volontariato e delle Associazioni della Romagna Faentina ODV

Via Laderchi 3, 48018 Faenza (RA) - Tel. 0546 27206 - 329 2251407

Apertura sportello tutti i giovedi dalle 09.00 - 13.00 / 15.00 - 18.00

Email: consultavolontariatofaenza@racine.ra.it